Usa, l’ultimo straziante saluto al cane poliziotto malato di cancro

Usa, l'ultimo straziante saluto al cane poliziotto malato di cancro
Share on facebook
Facebook
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram
Share on pinterest
Pinterest

Sommario

C’erano tutti gli uomini del reparto per l’ultimo saluto a quell’amico fedele che negli ultimi dieci anni li aveva accompagnati in ogni loro missione.

Sono immagini commoventi quelle pubblicate dalla Middletown Police Department, nel Connecticut, riunita per dare l’addio a Hunter, cane poliziotto, fedele compagno del suo partner Michael D’Aresta e sempre professionale in ogni operazione del K-9, l’unità cinofila che assiste le forze dell’ordine.

Usa lultimo straziante saluto al cane poliziotto malato di cancro - Usa, l'ultimo straziante saluto al cane poliziotto malato di cancro

Hunter stava male da qualche giorno e il responso del veterinario non gli aveva lasciato alcuna speranza di sopravvivenza: una forma aggressiva di cancro al fegato lo stava uccidendo giorno dopo giorno e il medico ha consigliato a Michael di abbatterlo.

Una scelta difficile e devastante per il poliziotto che, con la morte nel cuore, ha infine deciso di non far vivere il suo migliore amico nella sofferenza: venerdì pomeriggio tutto il reparto si è riunito davanti al veterinario per l’addio.

Un corridoio di agenti ha atteso che Hunter e Michael facessero quell’ultimo viaggio insieme: l’agente lo teneva stretto tra le braccia in lacrime, mentre gli altri poliziotti si erano allineati per il saluto militare.

Le foto di quell’attimo commovente sono state pubblicate su Facebook e in poche ore la commozione è diventata globale. «Hunter e l’ufficiale D’Aresta sono stati parte fondamentale del nostro dipartimento negli ultimi dieci anni – si legge nel post – Nulla sarà mai più lo stesso tra i K-9.

Riposa in pace Hunter, hai fatto un buon lavoro».

Fonte

 

Share on facebook
Facebook
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram
Share on pinterest
Pinterest

Potrebbero interessarti anche

Lascia un commento