Un cucciolo di pastore tedesco ha trovato rifugio nel presepe della città dopo essere stato abbandonato

Si dice che a Natale diventiamo tutti più buoni ma, in realtà, chi coltiva odio e intolleranza tutto l’anno non cambierà certamente nel giro di pochi giorni e, soprattutto, non lo farà solo perché è Natale. Infatti, c’è sempre chi compie quotidianamente cattive azioni ― c’è chi abbandona un cane persino durante le feste di Natale.

Solo e abbandonato dal suo padrone, questo cane ha trovando riparo durante la notte in un presepe della città.

cachorro presepio2 - Un cucciolo di pastore tedesco ha trovato rifugio nel presepe della città dopo essere stato abbandonato

Un animale non andrebbe abbandonato mai. Se si incontrano delle difficoltà e si rischia di non potersene più prendere cura, dobbiamo ricordarci che esiste sempre una soluzione alternativa all’abbandono.

Un episodio che ha fatto commuovere l’intera città è avvenuto qualche anno fa a Criciùma, in Brasile, proprio durante i giorni di Natale. Qui, un cucciolo di pastore tedesco è stato trovato rannicchiato in un presepe, proprio nella culla di Gesù Bambino.

cachorro presepio3 - Un cucciolo di pastore tedesco ha trovato rifugio nel presepe della città dopo essere stato abbandonato

Nonostante l’episodio sia avvenuto nel 2016, ogni anno sotto Natale torna a far parlare di sé sui social. Quale miglior luogo adibito ad accogliere un essere vivente se non la capanna di Giuseppe e Maria? Un rifugio simbolico che, anche nella pratica è servito al cucciolo a sentirsi meno solo e a trovare una “cuccia” quantomeno accogliente, dove trascorrere la notte.

Una storia che ha commosso e continua a commuovere gli utenti di tutto il mondo, ricordandoci quanta crudeltà può risiedere nell’animo di un uomo che decide di abbandonare il proprio animale domestico.

Fonte: Guardachevideo

Lascia un commento