Un gorilla nato con una mancanza di pigmentazione sulla mano ci ricorda quanto siamo simili a questi animali

Da sempre l’uomo e la scimmia sono considerati parenti stretti. E in questi giorni una foto sta facendo il giro del web evidenziando questo aspetto: l’immagine mostra il dettaglio della mano di una femmina di gorilla tenuta nello zoo di Atlanta. La particolarità di Anaka, che secondo i gestori della struttura la rende unica, è quella di avere tre dita della mano dal colore rosaceo.

Screenshot 52 700x396 - Un gorilla nato con una mancanza di pigmentazione sulla mano ci ricorda quanto siamo simili a questi animali

Lo scatto è stato realizzato nell’agosto scorso, ma è diventato virale in questi giorni perché Anaka, questo il nome dell’esemplare femmina, ha compiuto sei anni e le è stata organizzata una festa di compleanno. Un’immagine che a colpo d’occhio potrebbe tranquillamente far pensare a una mano umana con la vitiligine, con le pieghe tra le dita e le unghie corte.

Screenshot 53 700x392 - Un gorilla nato con una mancanza di pigmentazione sulla mano ci ricorda quanto siamo simili a questi animali

Il che è comprensibile, considerando che i gorilla hanno pollici opponibili come gli umani, hanno anche impronte digitali individuali che possono aiutare a identificarli e, a differenza della maggior parte degli animali a cui siamo abituati a vedere, i primati hanno unghie e unghie dei piedi piuttosto che artigli. Elementi che usano per aprire e raschiare oggetti, pulire e graffiare. Scatti che ci ricordano il nostro passato, lontano.

Amore Animale è presente anche su Instagram, se vuoi seguirci CLICCA QUI

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Qualunque sia la specie ❤❤❤ . #amore #mamma #figlio #animali #scimmie #lamammaesemprelamamma

Un post condiviso da Amore Animale (@amore.animale) in data:

Lascia un commento