Dopo aver visitato un canile, questo bambino di 7 anni decide di trovare una casa a tutti i cani e ci riesce

L’idea di adottare un cane metteva di buon umore Roman McConn, ma quando si ritrovò tra i corridoi del canile a prevalere era un senso di tristezza. Cosa ci facevano tutti quei cani lì? Perché abbaiavano così forte? Dov’erano i loro padroni? Domande a cui la mamma, che era con lui ad accompagnarlo, non sapeva rispondere. “Sono qui in cerca di casa”, rispose semplicemente la donna. Ma Roman continuava a non capire: nella sua testa la soluzione era facile: troviamogli una casa!

Nasce così un progetto che negli anni è riuscito a salvare un numero incredibile di cani senza padrone e dal futuro incerto.

Dal giorno in cui sono andati al canile per adottare il loro primo cane, Roman e Jen, la mamma, hanno deciso di fare qualcosa per aiutare concretamente tutti i cani in permanenza nel canile. Pulivano le gabbie, giocavano con i cani e portavano loro cibo. Ma Roman sapeva che pur facendo qualcosa di utile, non stava risolvendo il problema. Doveva trovare casa a tutti quei cuccioli, o almeno trovare il modo di portarli fuori di lì.

A Roman e alla mamma venne l’idea di girare dei video in cui mostravano i cani residenti al canile: la particolarità di questi video era che Roman aggiungeva una descrizione tanto semplice quanto efficace dei suoi amici a quattro zampe, evidenziando una caratteristica di ognuno. Ad esempio di una cagnolina di nome Sadie disse: “Lei è molto timida e non è stata addestrata a camminare al guinzaglio, quindi il suo proprietario deve essere molto paziente.”

Attraverso i video pubblicati sui social molte più persone venivano a conoscenza dei cani in canile, e i potenziali proprietari creavano un legame con i cani ancor prima di incontrarli fisicamente.

È nato così il progetto di salvare i cani dai canili del Texas – chiamato Freedom Ride Project. Ma la storia non è finita qui. Il papà di Roman, arruolato in marina, fu inviato a Washington e per stargli vicino tutta la famiglia decise di trasferirsi: qui Roman conobbe tutt’altra realtà sui cani in canile, era come se le persone avessero una sensibilità maggiore.

L’idea di Jen, quindi, fu quella di creare un corridoio di trasferimento dei cani dal Texas a Washington: fu così che Jen e Roman riuscirono a salvare più di 1000 cani condannati ad un futuro molto incerto.

Tutto questo non sarebbe stato possibile senza la verve di Roman: “È diventato senza dubbio la linfa vitale del del progetto Freedom Ride”, ha detto la mamma.

Nonostante il successo del progetto, Roman non ha perso l’umiltà tipica dei bambini: “Mi fa stare bene salvare i cani, ma non fa felice solo per me ,sono sicuro che fa felice tutti i cani. E fa felice qualcun altro anche”, ha detto.

Jen e Roman non erano esperti di cani, ma semplicemente amanti di questi animali: ed è bastato questo ingrediente, l’amore, a rendere possibile la realizzazione di un progetto che ha salvato – e continua a salvare – la vita a migliaia di cani.

Fonte: Guardachevideo

Amore Animale è presente anche su Instagram, se vuoi seguirci CLICCA QUI

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un piccolo eroe dei giorni nostri ❤ . #bambino #cani #canile #adozioni #animali

Un post condiviso da Amore Animale (@amore.animale) in data:

Lascia un commento