Viveva legato a una catena da 9 anni. Ho chiamato tutti: polizia, protezione animali e nessuno ha fatto nulla. Poi, qualche giorno fa ho notato che stava trascinando una zampa: non ci ho visto più e

Nereus è un dolcissimo pitbull che ha vissuto la maggior parte della sua vita legato ad una catena, senza mai conoscere la vera libertà. Il povero animale ha passato ben 9 anni incatenato e non è certo la cosa migliore per un cane come lui: raramente veniva fatto entrare in casa e i suoi proprietari non si preoccupavano nemmeno di portarlo a passeggiare.

Perché mai dovreste prendere un cane per poi trattarlo in questo modo? Nereus ha passato giorni che gli sembravano infiniti con la catena al collo legata ad un albero, alternando momenti dentro alla sua scarna cuccia di legno…

Quando Nereus si ruppe una zampa per colpa di questo trattamento, il suo proprietario non sollevò nemmeno un dito per aiutarlo: per ben due anni il povero pitbull soffrì per il dolore, fino a che una vicina di casa decise che era tempo di smetterla con tutta questa crudeltà.

Viveva legato a una catena da 9 anni. Ho chiamato tutti: polizia, protezione animali e nessuno ha fatto nulla. Poi, qualche giorno fa ho notato che stava trascinando una zampa: non ci ho visto più e

La donna chiamò la New York Bully Crew e subito questa organizzazione si mise in movimento: arrivarono sul posto con un agente di polizia e solo in quelle condizioni l’uomo lasciò libero il suo cane, perché non voleva avere problemi con la giustizia. Nereus era diverso da altri animali salvati in precedenza…

Il povero cane era apatico, non si aspettava che qualcuno lo salvasse e gli desse affetto, e non sapeva nemmeno gustarsi il buon cibo che finalmente si trovava nella ciotola. Ci volle molto tempo prima che si riprendesse dalla situazione di negligenza in cui era stato per troppi anni.

Le sue zampe avevano l’artrite e probabilmente una dovrà essere amputata, ma la cosa più importante è che ora come ora questo cane ha un bisogno estremo dell’affetto e del calore che solo una buona famiglia gli potrà dare. Noi siamo sicuri che troverà di certo qualcuno che se ne occuperà come i suoi precedenti proprietari non hanno fatto!

Fonte: ilmiocanebau

loading...

Lascia un commento