Tutti gli studenti erano entusiasti di vederla girovagare per la classe e anche la cagnolina sembrava molto a suo agio. Ma poi è arrivato il professore e ha fatto questa strana richiesta


Portare un cane in classe per aumentare l’attenzione degli studenti e migliorare il clima. È l’idea che ha avuto un professore di una lezione serale di Consumer Law and Policy nell’università del Vermont.

Protagonista indiscussa è la quattro zampe Maggie che ha subito catturato le simpatie degli studenti: «La prima volta che è venuta in classe siamo rimasti tutti positivamente sorpresi – spiega lo studente Chapnick -.

È una cagnolina molto calma e dolce. Ha riempito la classe di positività che è molto utile durante una lezione alle 7 di sera».

Tutti gli studenti erano entusiasti di vederla girovagare per la classe e anche la cagnolina sembrava molto a suo agio e contenta di poter stare in un’aula universitaria.

Durante una delle visite di Maggie, agli studenti è stato somministrato anche un quiz:
Cosa pensi di Maggie?
A.È una brava cagnolina.
B.È una cagnolina molto brava.
C.È la miglior cagnolina.
D.È la cagnolina ideale.
E.Non mi piacciono i cani ma nonostante questo faccio un’eccezione per Maggie perché è davvero una cagnolina fantastica.
Il professore ha utilizzato questo quiz per prendere le presenze degli studenti in aula e tutti i presenti si sono divertiti a rispondere alla domanda.


«Maggie è molto educata. Per la maggior parte della lezione ha passeggiato per tutta la classe annusando gli studenti per ricevere una buona dose di coccole, poi andava verso la porta per segnalare al professore che c’era qualcuno fuori» raccontano gli studenti.

Avere un cane in classe ha sicuramente aiutato gli studenti a rilassarsi e a seguire meglio la lezione e molto probabilmente la dolce cagnolina continuerà a essere presente in quella Università.

Fonte: lastampa.it

loading...

Commenti 0

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

log in

reset password

Back to
log in