Prete invita i parrocchiani a portare i loro animali a messa, per trasmettere un bellissimo messaggio che ha commosso tutti.

Si chiama Don Ruggero Marini il parroco che ha celebrato la messa dando il benvenuto ad ogni tipo di animali. Una messa per gli animali, per benedirli e lanciare un chiaro messaggio. Erano presenti cani, gatti, pappagalli, conigli e criceti, e persino 5 cavalli rimasti all’ingresso della casa del signore.

“Gli animali hanno il soffio vitale donato da Dio. E sono eterni perché Dio l’ha voluto. Non usate il concetto di anima, ma il concetto amoroso di memoria di Dio. Credo fermamente in quello che dico e sono pronto a risponderne di fronte a chiunque. Del resto gli esempi nella storia religiosa non mancano di certo“ ha affermato Don Ruggero.

Prete invita i parrocchiani a portare i loro animali a messa, per trasmettere un bellissimo messaggio che ha commosso tutti.

Il parroco ha celebrato la messa con tre pesci rossi sull’altare, mentre i parrocchiani emozionati hanno ascoltato le sagge e confortevoli parole del rappresentante di Dio, tenendo stretti i loro compagni di vita non umani. La messa è stata celebrata anche in onore di quei santi , come San Francesco, che hanno amato tanto gli animali da farne un dottrina di vita.

“Oggi la nostra parrocchia è una piccola arca di Noè. E io sono convinto che un giorno ci rivedremo tutti assieme. I vostri animali sono attesi dalla vita eterna. Anche dopo la morte li incontrerete ancora“

A questo punto penserete che cose del genere accadono solo fuori dall’Italia. Vi sbagliereste! La messa è stata celebrata a La Loggia, in provincia di Torino.

C’è chiaramente una divergenza di opinioni nel mondo religioso, su ciò che riguarda gli animali. Ma è piacevole, dopo tante notizie di animali cacciati dalle chiese, che vi sia un parroco che tiene fortemente a trasmettere un messaggio d’amore verso le creature innocenti che popolano il pianeta con noi. Se anche a te piacerebbe avere la possibilità di partecipare alla messa insieme al tuo amico peloso, condividi così che altri possano trarre esempio.

Fonte: amotuttiglianimali

loading...

Lascia un commento