Credeva Fossero Punture Da Insetto Ma Il Veterinario Le Ha Detto Di Chiamare La Polizia

Hayden Howard aveva capito che c’era qualcosa che non andava col suo cane ma non pensava il problema fosse grave fino a tal punto. Qualcuno ha deciso di sparare al suo mastino inglese, ventisette colpi tra pallini e piombini provenienti da pistole a gas o ad aria compressa. Howard vuole sapere chi è stato e perché lo ha fatto.

Il cane Jackson ha meno di un anno ed è considerato un membro della famiglia; sono rimasti tutti sconvolti quando hanno capito cosa era successo.

Hayden Howard si è accorta che Jackson, il suo cane, aveva qualcosa che non andava e lo ha portato dal veterinario.

immagine: twitter.com/Ütopya

Fin quando Hayden non ha portato Jackson dal veterinario non aveva compreso la gravità della cosa: “Aveva degli strani marchi sul corpo, sotto il pelo, abbiamo subito pensato si trattasse di punture o morsi d’insetto. Poi sabato notte ho notato che aveva un vero e proprio buco” ha dichiarato Hayden. “Una volta dal veterinario lo hanno rasato e hanno iniziato a estrarre i proiettili delle armi giocattolo” ha continuato la donna sotto shock, “Il veterinario continuava ad estrarre pallini, non sapevo cosa pensare o cosa fare, ero sconvolta”.

I dottori hanno estratto ben 27 colpi da armi giocattolo, conficcati nella pelle di Jackson.

immagine: twitter.com/Ütopya

Jackson ha ricevuto 27 colpi da armi ad aria compressa o a gas e ne hanno sparati molti altri che non lo hanno colpito, alcuni dei quali sono stati trovati incastrati in un albero del giardino.

La donna si è ovviamente rivolta alle autorità locali e attualmente la polizia sta indagando sui vicini di casa di Hayden. Tale deduzione è stata fatta in base alla traiettoria presunta di tiro.

Qualche giorno dopo la polizia ha ottenuto un mandato per indagare all’interno della proprietà dei vicini dove sono state scovate alcune prove, ma gli investigatori vogliono mantenere riservati i dettagli su cosa sia stato trovato.

La donna si è rivolta alle autorità locali per fare chiarezza sulla vicenda.

immagine: twitter.com/Ütopya

Una volta entrata nell’abitazione la polizia ha scoperto metanfetamina e marijuana a sufficienza da arrestare uno dei residenti per possesso di droga; alla domanda sul maltrattamento del cane l’uomo ha affermato di voler rispondere solo in presenza del suo avvocato.

“Non so davvero cosa pensare perché i miei vicini sono sempre stati buoni con Jackson” ha detto Hayden, “La loro bambina veniva a giocare con lui, voglio dire, sembravano ok, non so cosa credere”.

Sono stati indagati i vicini di casa, anche se il caso non è ancora chiuso.

immagine: twitter.com/Ütopya

Mentre la polizia continua le indagini, Jackson è tornato a casa sano e salvo: speriamo che possa dimenticare presto questa brutta esperienza e ci auguriamo che una cosa del genere non si ripeta mai più.

Fonte

loading...

Lascia un commento