Il cane durante un’inondazione era immerso fino al collo nell’acqua ma si rifiutava di salire sul gommone dei soccorritori. Quando scoprirai il motivo rimarrai senza parole


La storia che vogliamo raccontarvi sembra incredibile ma è successa per davvero e dimostra, ancora una volta, che la lealtà dei nostri amici a 4 zampe e infinità e va aldilà della loro stessa vita. Loro metterebbero la loro vita in pericolo per salvare la nostra.

Il protagonista di questa storia è un cane di nome Druzhok, un pastore del Caucaso mix, che ha lasciato tutti senza parole. Il cane appartiene alla famiglia Andreev. Qualche anno fa, quando il bellissimo cucciolone aveva 4 anni, la loro città è stata inondata. I suoi proprietari sono dovuti scappare e sono andati a vivere temporaneamente nell’appartamento di alcuni parenti.

Il cane era con loro ma dopo 3 giorni Druzhok è scappato. L’hanno cercato dappertutto senza trovarlo. Poi il padre ha avuto un idea. Ha chiesto alle squadre di soccorso di andare a controllare la loro casa. E lì hanno trovato il cane. Era tornato per difendere la sua casa. Stava immerso quasi completamente nell’acqua, davanti alla porta dell’abitazione.

I soccorritori non sono riusciti a convincerlo a venire con loro… Hanno dovuto rinunciare e tornare a prendere con loro nella barca il proprietario di Druzhok. Solo così il cane ha accettato di essere salvato. Loro l’hanno chiamato e lui si è gettato nell’acqua e ha cominciato a nuotare.

Era rimasto davanti a quella porta per tutta la notte. Tremava per il freddo e per la paura ma non ha voluto mettersi in salvo… la sua lealtà lo teneva fermo, a difendere la casa dei suoi umani.

Un grande esempio di fedeltà e amore. Il cane e la sua famiglia sono rimasti a casa dei parenti fino a quando le acque si sono ritirate e hanno potuto rientrare nella loro casa.

Fonte: ilmiocanebau

loading...

Commenti 0

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

log in

reset password

Back to
log in