Il cane sta soffocando in macchina e lei passa col rosso per correre al pronto soccorso. Un poliziotto la ferma ma invece di lasciarla andare

Queste sono le storie di umanità che ci piace sentire, e Albert Sanchez è il tipo di poliziotti che ci piacerebbe avere. E’ successo a Dallas. Un donna stava tornando a casa con il suo cane di 13 anni nel sedile posteriore, quando improvvisamente si è accorta che il cucciolo stava soffocando.

La donna in preda al panico ha chiamato il 911, dove le hanno risposto che non potevano intervenire perché si trattava solo di un cane.

La donna ha deciso di portare di corsa il suo cane al pronto soccorso e poco importava che ci fossero incroci o semafori rossi. La donna suonava il clacson nell’ora di punta, mentre sfrecciava per strada, tirando fuori le braccia dal finestrino, sperando che gli altri automobilisti la facessero passare.

E’ stato l’agente Albert Sanchez a rispondere alla chiamata che lo informava di una macchia passata con il semaforo rosso. L’agente è riuscito a intercettare l’auto e a fermare la ragazza.

“Mi ha fermata, gli ho detto che si trattava del mio cane e lui mi ha subito detto di calmarmi” ha raccontato Carolina a Fox News. “Ha afferrato la mia borsa, tutto quello che avevo nelle mie mani. Stavo cercando di tirare fuori i farmaci e gli ho spiegato dove stavo cercando di andare, e lui ha subito afferrato Scrappy, lo ha messo sul sedile posteriore dell’auto della polizia e ha detto, ‘Andiamo!’”.

L’agente ha scortato in tutta fretta il cagnolino al pronto soccorso, dove sono riusciti a salvargli la vita per un soffio. Il cane soffriva di paralisi laringea. L’agente è rimasto è rimasto nella clinica finché non gli è stato comunicato che il cane ce l’avrebbe fatta.

Qualche giorno dopo, dato che l’agente era rimasto in contatto con la donna per avere notizie del cane, le ha mandato una mail dicendole che era davvero felice di essersi trovato al posto giusto al momento giusto.

Fonte: amotuttiglianimali

loading...

Lascia un commento