Il Tuo Cane Ama Giocare In Acqua? L’esperienza Di Questa Famiglia Ti Farà Conoscere Un Rischio Inaspettato


Avere un cane, soprattutto quelli di media e grossa taglia, significa anche concedergli dei momenti di svago in luoghi in cui può correre liberamente e sfogare tutte le energie accumulate. Luoghi ideali per questo sono il mare o il lago, laddove possibile, in particolar modo per i cani che amano l’acqua.

Quello che può sembrare uno spasso per l’animale e il padrone stesso, nasconde però dei pericoli a cui purtroppo non si pensa, e le cui conseguenze possono essere fatali.

La storia di questa famiglia ci insegna perché.

Immagine di copertina: Maxpixel / Dario Dominico/Flickr

La famiglia Walsh stava festeggiando il compleanno di un parente in riva ad un lago, in California.

immagine: Inside Edition/Youtube

All’evento non poteva mancare il piccolo Schnauzer di 2 anni, Hanz, dato che uno dei suoi giochi preferiti è proprio quello di riportare oggetti dal lago alla riva. Il cagnolino ha giocato insieme alla sua padroncina di 8 anni per più di un’ora, racconta il Sig. Walsh: lei gli tirava una pallina o un bastoncino in acqua e lui glielo riportava sulla spiaggia.All’improvviso il cane ha iniziato a comportarsi in maniera strana: tutti hanno subito capito che qualcosa non andava bene.

Hanz iniziò a restare immobile in acqua e a tremare forte. Quando è tornato a riva non si è scrollato come al suo solito. Ha iniziato ad urinare eccessivamente, alla fine se la faceva addosso come se non la potesse più controllare. Quando lo chiamavano aveva uno sguardo spento e barcollava come se fosse ubriaco.

La famiglia lo ha subito caricato in auto per portarlo da un veterinario. Purtroppo il cuore di Hanz ha smesso di battere durante il viaggio, nonostante il massaggio cardiaco che gli è stato fatto.

Gli Walsh hanno raggiunto il veterinario solo 45 minuti dopo i primi sintomi, ma è stato comunque troppo tardi.

Che cosa è successo? Lo ha spiegato il medico veterinario che hanno raggiunto.

immagine: maxpixel.freegreatpicture.com

Il dottore ha nominato l’iponatriemia, una parola del tutto nuova alle orecchie degli Walsh.

Si tratta di una condizione che si verifica quando viene ingerita una quantità di acqua fin troppo superiore ai livelli di sodio presenti nell’organismo. È la carenza di sodio a scatenare tutti i sintomi che caratterizzano l’iponatriemia. Hanz è morto per un’intossicazione d’acqua.

Queste intossicazioni avvengono quando i cani ingeriscono grosse quantità di acqua in poco tempo. L’iper-idratazione abbassa drasticamente i livelli di sodio nel sangue portando a danni cerebrali fatali.

Il rischio di iponatriemia è più elevato per cani di piccola taglia ma anche per quelli grandi che amano giocare in acqua.

Se anche il vostro cane ama giocare in acqua, assicuratevi che non lo faccia per tempi prolungati e che non beva troppa acqua: è bene non esagerare con i giochi che possono fargli ingerire acqua in maniera eccessiva.

Condividete la notizia, è un rischio che molti proprietari di amici a quattro zampe ignorano del tutto!

Il video che segue mostra le immagini del povero Hanz proprio durante quella giornata al lago: immagini che potrebbero risultare familiari a molti di voi, per questo fondamentali da diffondere.

Fonte

Il Tuo Cane Ama Giocare In Acqua? L’esperienza Di Questa Famiglia Ti Farà Conoscere Un Rischio Inaspettato

loading...

Commenti 0

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

log in

reset password

Back to
log in