Bielorussia, ufficiale prende a calci un gatto: incastrato dalle telecamere viene espulso dalla polizia

Chiedeva una carezza, ha ricevuto un calcio che lo ha sbattuto contro un muro. È questo quanto è accaduto a un randagio di Polack, in Bielorussia, in una notte di fine ottobre.

Il micio bianco e nero si è avvicinato a tre persone che uscivano da un minimarket. Si è strofinato alle gambe di un uomo grande e grosso che ha preso la mira per assestargli un calcio che lo ha fatto sbattere contro il muro.

L’accaduto è stato ripreso dalle telecamere di videosorveglianza del negozio e le immagini sono finite sul social network russo VKontarke, sollevando l’indignazione generale.

Dal filmato, poi, si è risalito al colpevole: un ufficiale di polizia che è stato espulso dal corpo per maltrattamenti sugli animali e che verrà sottoposto a processo, come ha reso noto l’ufficio stampa della Direzione Affari Interni del Comitato Esecutivo dell’Oblast di Vitebsk.

Ecco le immagini del misfatto:

.

.

.

.

.

.

Fonte: tgcom24

loading...

Lascia un commento