Baby delfino spiaggiato muore per troppo stress: i bagnanti scattavano selfie

Un cucciolo di delfino è morto di paura tra le braccia dei bagnanti che volevano farsi un selfie con lui. È successo in Spagna

Un cucciolo di delfino è morto (letteralmente di paura) per colpa di alcuni bagnanti che volevano assolutamente fare una foto con lui. È accaduto in Spagna solo poche ore fa, esattamente ad Aleria, nonostante l’intervento dell’Equinac (l’associazione iberica che si occupa del recupero della fauna marina), il piccolo non ha tollerato le troppe attenzioni e le troppe carezze di quei turisti che per primi lo hanno avvistato sulla riva. Purtroppo, secondo quanto riportato dalla stampa internazionale, ha avuto un infarto.

baby delfino muore

Il delfino muore per un selfie

L’animale, che molto probabilmente aveva smarrito la madre, confuso e bisognoso d’aiuto, si era avvicinato alla costa presso una spiaggia affollata. Un errore fatale per il baby mammifero, visto che la morte è avvenuta per arresto cardio vascolare, quasi sicuramente a causa di una grande paura suscitata dai bagnanti. Sparsa la notizia del ritrovamento, infatti, sono stati tanti ad accorrere per fotografarlo, accarezzarlo e farsi delle accanto a lui.

I soccorsi non hanno fatto in tempo

Quando i volontari sono arrivati era tardi: il cucciolo era era già morto. Gli esperti hanno confermato che i delfini sono cetacei con un’alta sensibilità allo stress e che il solo toccarli, se non sono abituati all’uomo, può provocare un forte shock. Nonostante lo scorso anno sia già accaduto un fatto simile (in Argentina era stato trovato un altro cucciolo a riva che poi era morto per disidratazione), che aveva avuto molto clamore mediatico, sembra che ancora tanti debbano imparare a comportarsi quando si trovano di fronte ad animali così belli e delicati. Perché in questo secolo di apparenza, è la ricerca dello scatto perfetto a interessare più di ogni altra cosa.

Fonte

loading...

Lascia un commento